Valentina Durante – Copy & Story | Chi sono (copywriter e strategic planner) - Valentina Durante
Hai presente quelle storie – alcune stucchevoli, altre memorabili – che raccontano di compagni d’infanzia che si scoprono anime gemelle dopo molti anni?
17240
page,page-id-17240,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive
 

Chi sono

Hai presente quelle storie – alcune stucchevoli, altre memorabili – che raccontano di compagni d’infanzia che si scoprono anime gemelle dopo molti anni? Il mio rapporto con la scrittura è stato un po’ così. Ho sempre scritto, ma ci è voluto parecchio tempo perchè mi definissi ufficialmente “una persona che scrive”.

La mia prima unione è stata con la ricerca tendenze. Era l’ottobre del 2001, data del primo Pre-Vision con il gruppo di creativi dell’Osservatorio Moda Sportsystem. Non è stato un debutto semplice: l’11 settembre aveva gettato nel panico ricercatori e futurologi di tutto il mondo, polverizzando in poche ore previsioni che ancora celebravano le magnifiche sorti e progressive del nuovo Millennio. Un cigno nero a inizio carriera: non male come sfida.

Fino al 2012 sono stata coordinatrice e ricercatrice senior dell’Osservatorio Moda Sportsystem prima e del District Vision Lab poi. Ho analizzato tendenze, monitorato consumi, realizzato cartelle colori. Ho tenuto conferenze, seminari, docenze a corsi professionali e laboratori all’università. Ma soprattutto ho scritto: introduzioni a trend book, testi di accompagnamento a moodboard, articoli per riviste di settore, comunicati stampa, un libro tutto mio e alcuni contributi per saggi altrui.

Per dieci anni, dal 2000 al 2009, ho curato il Rapporto OSEM, analisi socio-economica del distretto dello Sportsystem montebellunese promossa da Veneto Banca.

Valentina Durante foto

La relazione con la ricerca tendenze ha cominciato presto a starmi stretta: l’interesse (e la predisposizione, credo) per l’analisi sociologica ha imboccato la strada della pianificazione strategica. Ed eccomi, in un felice ménage à trois, a collaborare come strategic planner freelance con aziende e agenzie di comunicazione. E anche questa è stata una corrispondenza d’amorosi sensi con la scrittura lunga e breve: copy strategy, centinaia di slide power point, parole chiave e mappe di consenso.

Dal 2010 la scrittura ha reclamato un posto stabile e legittimo nella mia vita professionale: prima le consulenze sempre più frequenti come copy pubblicitaria. Poi il SEO e i social media. Infine la scoperta dello storytelling e delle monografie aziendali.

Nel 2014 ho iniziato a scrivere narrativa. Nel 2016 ho frequentato la Bottega di narrazione: ho scritto alcuni romanzi, alcuni racconti, e ho incominciato ad annusare il mondo dell’editoria.

Cosa posso offrire ai miei clienti? Un lungo e sfaccettato percorso professionale (non sono la classica copy pubblicitaria, uscita dall’università e subito piombata in agenzia), e soprattutto la capacità di scrivere alternando un punto di vista strategico a un punto di vista narrativo, a seconda dei clienti e degli obiettivi. Quando lavoro scrivo, ma quando scrivo non sempre lavoro: e questo è il segreto di una storia d’amore che dura da quasi vent’anni.